Come Risparmiare Facendo la Lavatrice

Mettere in funziona la lavatrice è una delle azioni più comuni e frequenti che si susseguono durante una tipica giornata; scegliere di affidarsi a degli elettrodomestici a basso consumo è un’ottima idea che vi aiuterà a risparmiare energia, raggiungendo con la stessa efficienza il risultato ottimale desiderato. Negli ultimi anni sempre più elettrodomestici sono stati implementati incentrandosi sul binomio risparmio-funzionalità, così da rendere possibile anche l’impossibile: da oggi si può risparmiare facendo la lavatrice!
Quasi ogni nuovo modello di lavatrice è oramai dotato di varie programmazioni tutte personalizzabili; queste funzioni sono utili per ottimizzare al meglio sia l’utilizzo, sia i costi che andremo poi ad affrontare, aiutandoci a risparmiare sulle bollette.

 

Impara come fare la lavatrice
Immagine che rappresenta come fare la lavatrice.

 

Come scegliere la lavatrice?

Tabella utile per conoscere come scegliere una buona lavatrice
Rappresentazione dell’etichetta energetica utile per sapere come scegliere una buona lavatrice.

La caratteristica più importante da prendere in considerazione per la scelta di un buon elettrodomestico è sicuramente la l’etichetta energetica; questa si trova incollata su ogni elettrodomestico e funge da “carta d’identità” dello stesso, riportando tutte le caratteristiche relative all’efficienza dell’apparecchio in questione. L’etichetta è suddivisa tra logo, marchio della casa produttrice ed il grafico delle classi energetiche, dove sarà ben evidenziata quella appartenente alla lavatrice, in questo caso. Esistono delle classificazioni definite “standard” che vengono distinte tra loro attraverso una divisione letterale, nella quale la lettera A rappresenta il consumo minore che aumenta se seguita da uno o diversi +. Infatti, al momento le lavatrici ecologiche che consumano meno in assoluto sono quelle in classe A+++. Si consiglia quindi di analizzare con attenzione l’etichetta energetica per riuscire a calcolare una media mentale dell’eventuale consumo dell’apparecchio.

Vedi anche  Risparmiare energia influisce sulla bolletta

 

 

In quali orari si risparmia corrente?

Uno dei quesiti più comuni quando si tratta del consumo energetico in casa è volto a conoscere quando accendere lavatrice per risparmiareTutti i principali distributori di energia offrono al cliente una importante scelta che prevede due opzioni opinabili: la tariffa monoraria e la tariffa bioraria. La tariffa monoraria prevede un prezzo fisso per tutte e 24 le ore della giornata, senza fare distinzioni tra giorni feriali e festivi; quelle biorarie invece, sono applicabili a chi è in possesso di un contatore elettronico autonomo e sarà possibile selezionare fino a 2 fasce orarie in cui l’energia ti verrà distribuita ad un prezzo minore. Le fasce orarie più scelte sono quelle nelle ore notturne e durante i giorni di festa. Grazie a questo metodo il risparmio si unisce all’ecologia,

Impara anche tu a programmare lavatrice.
Illustrazione su come programmare lavatrice.

riducendo l’inquinamento ambientale.

Dopo aver scelto una buona lavatrice tenendo in considerazione il migliore orario di attivazione e classe energetica, bisognerà considerare l’impostazione ottimale da selezionare:

  1. scegliendo l’impostazione “ammollo” al posto di quella di prelavaggio risparmierete fino al 30% di elettricità;
  2. la programmazione a basse temperature ti aiuta a consumare di meno;
  3. optare per un pieno carico è la scelta migliore per risparmiare.

 

 

 

Curiosità: uno dei miti da sfatare per quanto riguarda il risparmio con la lavatrice è quello di attivarla con solo mezzo carico; è sempre consigliato fare lavaggi con il carrello pieno.

 

 

Ricordate di tenere sempre in considerazione l’efficienza energetica della lavatrice e la presenza delle seguenti funzionalità:
– Programma di avvio ritardato
– Programma di impostazione ecologica
– Lavaggio rapido


Quanto consuma un inverter?

Lavatrice lg inverter direct drive
Lavatrice LG con tecnologia inverter direct drive.

Lavatrice Inverter: si risparmia?

Una lavatrice con motore Inverter non presenta tutte le caratteristiche di una versione classica: le spazzole meccaniche servono a far funzionare il motore della lavatrice, che grazie alla tecnologia inverter vengono sostituite con dei dispositivi elettronici. I vantaggi apportati da questo tipo di sistema prevedono la personalizzazione delle temperature e dei cicli di lavaggio in base ai materiali dei capi da lavare. Un altro vantaggio del motore Inverter è la funzione protettiva nei confronti delle parti che compongono la lavatrice, rendendoli meno soggetti alla precoce usura. Un ulteriore improvement dell’Inverter è la massima riduzione di rumore emesso dall’apparecchio durante i lavaggi.

Vedi anche  i-Phone Come risparmiare la batteria

 

Nuove Lavatrici ad alte prestazioni

La maggior parte delle lavatrici di nuova generazione hanno delle etichette energetiche invidiabili, con classi che superano addirittura i 3 +, aggiungendo un ulteriore 30% di risparmio; aumenta inoltre il periodo di attività garantita che raggiunge ora i 10 anni, permettendo di risparmiare più a lungo. Fondamentale è il nuovo sistema TurboWash che nelle nuove lavatrici ha sostituito la classica impostazione di risciacquo in ammollo con un risciacquo a doccia, che avviene durante la rotazione del cestello. L’ottimizzazione dei tempi viene associata ad un basso impatto ecologico e ad un notevole risparmio di energia elettrica. Scegliere di acquistare un apparecchio di ultima generazione è sicuramente il modo migliore di risparmiare facendo la lavatrice.

Summary
Risparmiare Facendo la Lavatrice - Cos'è il Motore Inverter?
Article Name
Risparmiare Facendo la Lavatrice - Cos'è il Motore Inverter?
Description
Risparmiare facendo la lavatrice: da oggi si può! Negli ultimi anni sempre più elettrodomestici sono stati implementati per raggiungere risultati ottimali riguardo al binomio risparmio-funzionalità, così da poter rendere possibile anche l'impossibile.
Author
Publisher Name
Risparmiare.Info
Publisher Logo