Risparmia con il POS

In cosa consiste avere il POS presso il proprio esercizio commerciale e come si può risparmiare e nello stesso tempo guadagnare?

Innanzi tutto va detto che dal 30 giugno 2014 la normativa ha stabilito che per legge tutti i negozianti debbano mettere a disposizione dei loro clienti il POS per spese superiori ai 30€. Quindi è interesse di tutti i piccoli e i grandi commercianti sapere come risparmiare sulle spese del POS.

Quanto costa avere il POS?

Avere il POS costa all’esercente una commissione annua sugli incassi. Secondo calcoli sui costi si è stimato circa il 2% sul ricavato dell’attività.

Tuttavia ci sono almeno due modi per risparmiare sull’installazione del POS:

  1. usufruire delle detrazioni previste per chi è in regola con il POS
  2. confrontare le offerte POS sul mercato

Come usufruire delle detrazione previste per il POS?

Il disegno di legge numero 1747 prevede delle detrazioni fiscali per “premiare” chi con la sua attività è in regola con il POS.

In corso di dichiarazione dei redditi il commerciante in regola potrà detrarre il costo in percentuale di ogni transazione effettuata con il POS.

Come risparmiare con le offerte sul mercato?

Grazie ad uno studio effettuato da SosTariffe.it è risultato essere molto vantaggioso, nella fase precedente all’installazione, fare una ricerca per confrontare le offerte POS sul mercato.

In questo modo si può risparmiare fino al 94% sulla spesa. Fare questo genere di confronti è sempre utile quando si deve fare qualunque genere di investimento: dall’apertura del conto corrente alla scelta della banca, dall’utilizzo della carta di credito al libretto postale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × cinque =