Risparmiare sull’Acquisto di un Impianto di Videosorveglianza

Se avete deciso di installare delle videocamere di sorveglianza nella vostra abitazione o nel vostro negozio, allora dovete fare in modo di trovare quelle in grado di rispondere a tutte le esigenze di cui voi avete bisogno e perciò, quando farete l’acquisto, dovete fare molta attenzione a scegliere la telecamera giusta tenendo sotto controllo, i suoi punti di forza e i sui punti critici. (guarda una guida per l’acquisto di telecamere nei negozi per risparmiare sull’acquisto di un impianto di videosorveglianza).

La cosa principale della scelta di un kit di videosorveglianza, è capire che telecamera state comprando perché poi è proprio quella dove svolgere la principale attività. La domanda principale quando si sceglie una telecamera è capire a che distanza dovrà effettuare le riprese e quindi, se servirà di conseguenza, una telecamera che è ottima da un punto di vista della distanza, oppure se magari vi serve qualcuna dotata di LED, perché deve essere usata di notte, ma non serve installarle lontano perché ne avete posizionate più di una distanza ravvicinata.

Le telecamere che hanno i LED, sono sicuramente migliori di quelle senza LED perché garantiscono anche il servizio notturno e quelle dotate di 72 led, sono quelle migliori perché riescono anche a vedere a una distanza di circa 55 metri, però a volte se la risoluzione non viene scelta con attenzione si rischia di non avere una visuale completa e giusta di tutti i dettagli necessari per identificare, ad esempio, una targa oppure, un ladro.

A proposito del sistema di videosorveglianza inoltre, quando si parla di videocamere in particolare, bisogna anche fare in modo che rispetti la tipicità e i dettagli riportati e infatti, la telecamera deve essere qualitativamente comunque almeno buona, scegliendo con criterio quale strumento comprare, in grado di soddisfare le esigenze richieste.

Vedi anche  Elettrodomestici Basso Consumo

Le videocamere in commercio sono diverse ed esistono quelle là di tipo analogico che hanno una risoluzione minima di 320 tvl, mentre poi ci sono invece quelle che hanno una risoluzione massima sempre di tipo analogico, di 1200 tvl.

Poi, invece si può passare alle telecamere IP di tipo digitale, che vanno da una risoluzione di un mega pixel, fino a 2 megapixel o addirittura una scelta ancora più alta in grado di farvi distinguere tra tutti i dettagli più certi e nitidi, sia di giorno che di sera, ascoltando anche la tecnologia della visione notturna che è tipica di telecamere del settore.

Il punto critico delle telecamere di sorveglianza in commercio, è che hanno bisogno comunque di una costante manutenzione e a è volte difficile installare su un kit in grado di garantire sia la registrazione, che anche l’attivazione di un valido sistema anti intrusione.

Tags: acquisto telecamereacquisto videosorveglianzaVideosorveglianza Roma