Risparmiare Acqua

Risparmiare acqua in casa

Le bollette domestiche sono degli oneri che talvolta incidono in maniera pesante sul bilancio finanziario della casa. Spesso si pensa a trovare dei sistemi per risparmiare sulla luce, sul gas e sul telefono, ma non ci si rende conto che anche l’acqua è un bene di cui disponiamo a pagamento. Motivo per cui è necessario prestare attenzione a non sprecarne troppa ed educare noi stessi a farne un uso ragionato e consapevole. Ma il risparmio di acqua inizia dall’acquisto degli elettrodomestici.

Recentemente sono stati introdotti sul mercato degli elettrodomestici di elevata classe energetica, il che significa che sono altamente funzionali e permettono di risparmiare non solo sui consumi di elettricità ma anche sul consumo di acqua. Al momento dell’acquisto di un macchinario, perciò, è consigliabile prendere in considerazione solo quelli di classe energetica A, meglio ancora quelli A++. Il costo d’acquisto sarà certamente maggiore rispetto a quello di elettrodomestici di classe B o inferiore, ma il risparmio in termini di energia risulterà a lungo termine molto più vantaggioso.

risparmiare acqua 300x155 - Risparmiare Acqua

Scegliere elettrodomestici di classe A non è l’unico passo consigliato riguardo a come risparmiare l’acqua in casa. Per quanto riguarda i rubinetti, infatti, è sempre consigliabile adottare un riduttore di flusso. Viene installato al posto dei normali frangigetti e si basa su un meccanismo molto efficace, che consiste nel frammentare l’acqua in varie particelle e miscelarla con l’aria. In questo modo, il getto risulta lo stesso voluminoso e confortevole, ma durante l’apertura del rubinetto si ha la possibilità di risparmiare notevoli quantità di acqua.

Vedi anche  Risparmia con il fai da te

Inoltre, è bene insegnare ai propri figli a tenere aperti i rubinetti soltanto il tempo necessario, per evitare di sprecare molta acqua. E’ stato appurato che se si chiude il rubinetto mentre ci si strofina i denti oppure mentre ci si sta lavando le mani con il sapone, si ha modo di risparmiare circa il 50% di acqua che si utilizzerebbe tenendo il rubinetto sempre aperto. Lo stesso consiglio vale per chi si fa la doccia. Anziché lavare il rasoio sempre sotto l’acqua corrente, è più corretto utilizzare una bacinella con dell’acqua. In questo modo, non ci sarà nemmeno un accumulo di peli all’interno delle tubature del lavello che possono otturare il sanitario.
Per quanto riguarda il bagno, è preferibile scegliere sciacquoni con doppio pulsante. In questo modo, si utilizzerà soltanto la quantità di acqua necessaria.

Oltre alla fase di acquisto, per risparmiare acqua a casa è importante anche effettuare una corretta manutenzione sugli apparecchi. In particolare, è bene pulire correttamente il filtro della lavatrice, in modo tale che lavi meglio e non si sprechi troppa acqua durante il lavaggio. Inoltre, è bene stare molto attenti ai rubinetti. Talvolta possono perdere anche solo per via della guarnizione consumata. In questo ultimo caso, conviene riparare subito il danno, per non ritrovarsi a dover pagare tanti litri di acqua in più consumati a propria insaputa. E per star sicuri che non vi siano rubinetti che perdono, controllate periodicamente il contatore dell’acqua.

Quali rimedi possiamo adottare per risparmiare acqua

Per risparmiare acqua in casa, possiamo utilizzare diversi sistemi che si sono rivelati molto efficaci. Innanzitutto, per la pulizia del corpo è preferibile utilizzare la doccia anziché la vasca da bagno. Specialmente se si è in tanti in casa, l’uso della vasca comporta un ingente quantità di acqua utilizzata inutilmente. Tale rimedio vale ancor di più se si è soliti fare lavaggi frequenti, o almeno una volta al giorno. Di conseguenza, è preferibile utilizzare la vasca solo quando risulta realmente necessario oppure quando si ha il desiderio di coccolarsi con sali da bagno e particolari fragranze.

Vedi anche  Elettrodomestici Basso Consumo

Per la lavatrice e la lavastoviglie, elettrodomestici che consumano molta acqua per effettuare i lavaggi, si raccomanda l’uso soltanto a pieno carico. E’ inutile caricare la lavastoviglie due volte al giorno; al contrario, è preferibile caricare insieme i piatti del pranzo e della cena e avviare il programma in serata. Inoltre, preferite lavaggi a basse temperature, che oltre ad utilizzare meno acqua, risultano vantaggiosi anche per risparmiare sulla bolletta di energia elettrica e non rovinano i tessuti. Infine, è consigliabile preferire lavaggi brevi se non si tratta di capi o stoviglie molto sporche. Qualora preferiate o siate obbligati a lavare i piatti manualmente, si consiglia di farlo in una bacinella. La quantità di acqua utilizzata sarà assolutamente minore e ne trarranno vantaggio anche le stoviglie, che risulteranno sicuramente più pulite. In questo caso, per una pulizia profonda, è bene eliminare i residui di sporco con una spugna prima di lavarli all’interno della bacinella.

L’uso della bacinella è consigliato anche per il lavaggio di frutta e verdura. Sembrerà strano, ma utilizzando il getto di acqua corrente non ci si rende conto della quantità di acqua che si sta sprecando, come invece avviene raccogliendola in una bacinella.

Se avete piante in casa o nel giardino che necessitano di essere innaffiate, è consigliabile farlo di sera. Questa pratica non solo è raccomandata da tutti gli esperti del settore, ma è anche molto utile per evitare che l’acqua messa nel sottovaso evapori troppo facilmente, come invece avviene durante il giorno. Inoltre, provate a non utilizzare l’acqua del rubinetto ma a riciclare con qualche sistema l’acqua piovana oppure quella derivante dai climatizzatori o dallo sbrinamento del vostro frigo. La vostra bolletta ne risentirà in maniera positiva e il vostro portafoglio vi ringrazierà!

Vedi anche  Come Risparmiare con il Fotovoltaico

Altra nota dolente che riguarda lo spreco di acqua consiste nel lavaggio dell’auto. Normalmente, si è soliti utilizzare direttamente il getto derivato da una pompa. In realtà, è raccomandabile utilizzare la spugna ed un secchio. In questo modo, risparmierete più acqua di quanto possiate immaginare.

Per la pulizia del pavimento del cortile, è consigliabile utilizzare una scopa umida piuttosto che il getto di acqua corrente. Anche in questo caso, è utile avere sempre una scorta di acqua piovana per utilizzarla a scopi non culinari.
Infine, ricordate sempre di chiudere il rubinetto centrale dell’acqua quando andate via di casa per molti giorni. E’ un’accortezza che può far risparmiare molta acqua ma che in pochi fanno.

Summary
Come Risparmiare Acqua
Article Name
Come Risparmiare Acqua
Description
Scopri come risparmiare acqua in casa. Tecniche efficienti per sprecare meno acqua e risparmiare sulle bollette dell'acqua corrente.
Author
Publisher Name
redazione risparmiare.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *