Risparmiare Traffico Dati

Gran parte della nostra vita, ormai, si svolge in rete. Bollette da controllare, regali da fare, appuntamenti da prenotare e mail da inviare sono tutte attività che vengono fatte online. Tutti, o quasi, possediamo uno smartphone. Questi telefonini intelligenti ci hanno permesso di semplificarci di molto la vita. Con un piccolo apparecchio, infatti, siamo in grado di programmare e gestire le nostre giornate totalmente. Il problema talvolta emerge quando non si ha traffico internet a disposizione.

Questo avviene perché attualmente le maggiori compagnie di telefonia elaborano pacchetti comprensivi di traffico dati, che può essere limitato e illimitato. La maggior parte della gente, tuttavia, preferisce acquistare un pacchetto limitato per una questione di costi. Dotarsi di internet illimitato su uno smartphone, infatti, risulta ancora molto costoso. Per questo motivo si tende a risparmiare quanto più possibile il proprio traffico dati. Ma quali sono i sistemi per risparmiare il traffico dati del proprio telefonino?

Risparmiare traffico dati: limitare dati in background

Non tutti sanno che le app che installiamo sul nostro smartphone consumano quotidianamente molto traffico dati, anche quando non sono in uso. Ciò comporta un notevole spreco in termini di megabyte, ma è possibile rimediare. Tutti i sistemi android, infatti, permettono di impostare il limite del traffico dati attraverso un metodo molto semplice. Tale limite, però, è consigliabile impostarlo non a tutte ma soltanto ad alcune applicazioni. Lo store da cui acquistiamo le app e scarichiamo i relativi aggiornamenti, deve sempre consentire il traffico dati in background altrimenti rischierebbe di non funzionare più. Infatti, se mentre è in corso un aggiornamento si sta utilizzando un’altra app, il limite dati imporrebbe automaticamente lo stop dell’aggiornamento in corso. Ad ogni modo, è possibile accedere all’area delle Impostazioni e selezionare, mediante l’opzione di utilizzo dati, le applicazioni a cui si vuole dare un limite. Ben presto si vedranno risparmi notevoli in termini di megabyte e ciò andrà solamente a nostro vantaggio.

Vedi anche  Risparmiare con un neonato

Risparmiare traffico dati: aggiornare le app solo con il WI-fi

Quando acquistiamo uno smartphone, la maggior parte delle impostazioni sono definite dal sistema operativo. Tra queste, è inclusa la possibilità che gli aggiornamenti delle app, i quali avvengono ad intervalli frequenti, si possano avviare sia con una rete Wi-fi che con il traffico dati incluso nel proprio piano tariffario. Questa opzione chiaramente non è assolutamente conveniente e pertanto è consigliabile rimuoverla.

Per farlo, è necessario collegarsi allo Store messo a disposizione del proprio sistema operativo, e alla voce Aggiornamento delle App, selezionare la scelta che prevede l’avvio degli aggiornamenti soltanto in presenza di una rete Wi-fi. E’ bene dire che è sempre meglio aggiornare di frequente le app, per migliorare le loro funzionalità. Allo stesso tempo, però, è possibile aspettare di trovarsi in presenza di una rete Wi-fi oppure di un collegamento internet aperto. Infatti non succede nulla se l’applicazione è aggiornata con qualche giorno di ritardo rispetto ai tempi previsti.

Risparmiare traffico dati Facebook

Facebook ed in generale tutti i social networks sono applicazioni molto scaricate, non soltanto dalle nuove generazioni, ma da persone di tutte le età. In realtà, sebbene rappresentino uno strumento molto valido per rimanere in costante comunicazione con il mondo esterno e far sapere a tutti i nostri amici virtuali ciò che pensiamo e facciamo, sono anche molto dispendiosi in termini di traffico dati.

In particolare, però, bisogna sapere che non è soltanto l’accesso a Facebook che fa consumare molti dati, ma sono soprattutto le miriadi di immagini e di video che costantemente lo smartphone si trova a scaricare in maniera automatica. Il consiglio, dunque, è valido specialmente per i video. E’ necessario, se si vuole risparmiare traffico dati, disattivare la riproduzione automatica dei video della nostra bacheca Facebook, opzione che ultimamente il social network ha previsto in automatico. Una soluzione aggiuntiva è quella di disattivare le notifiche automatiche previste da Facebook, o per lo meno, per fare un poco di economia, selezionare soltanto quelle che realmente ci interessano.

Vedi anche  Come Risparmiare nella Scelta dell'Impresa di Pulizie a Milano?
Risparmiare traffico dati: Navigatori offline e browser ‘economici’

Un altro sistema che è molto utile per risparmiare traffico dati è rivolto a tutti coloro che fanno uso di navigatori che forniscono in tempo reale indicazioni riguardo alle strade da percorrere. Bisogna sapere che è possibile utilizzare app che forniscono questo servizio anche in mancanza di collegamento internet, quindi in modalità offline, come il servizio HERE Maps.

Per quanto riguarda la ricerca in internet mediante l’utilizzo di browser, è consigliabile utilizzarne alcuni che riducono notevolmente il peso dei megabyte trasmessi, come ad esempio Chrome e Opera Mini. Per coloro che utilizzano Chrome, è possibile selezionare l’opzione di Risparmio dati attivandola dalle Impostazioni. Con Opera Mini il risparmio aumenta di molto, in quanto presenta due livelli di compressione, Estremo ed Alto. Il primo, come suggerito dal nome, è il migliore per risparmiare dati, ma allo stesso tempo in fatto di qualità di navigazione, considerando l’alto numero di file non scaricati automaticamente. Inoltre, quest’ultimo browser consente il salvataggio delle pagine web e la possibilità di consultarle anche in assenza di collegamento internet.

Risparmiare traffico dati: consigli e suggerimenti

In generale, per risparmiare traffico Internet è consigliabile fare un uso razionale di tutte le applicazioni scaricate in precedenza sul telefono e connettersi quanto più possibile ad una rete Wi-fi accessibile. Per quanto riguarda il servizio di sincronizzazione previsto ormai da tutti i sistemi operativi, è necessario precisare che la maggior parte delle volte non sono necessari per cui è consigliabile disattivarlo. Si rivelano necessari, infatti, soltanto in presenza di servizi di messaggistica istantanea oppure di notifiche da parte dei social networks.

Vedi anche  Come Risparmiare con il Commercialista Online

Infine, si consiglia comunque di tenere sotto controllo il proprio traffico dati consumato e disponibile. Se effettuare questa operazione può risultare noioso chiamando ogni volta il numero di controllo fornito dal proprio gestore telefonico, è utile sapere che esistono delle applicazioni che permettono di monitorare i dati costantemente.

Summary
Come Risparmiare Traffico Dati sul Cellulare
Article Name
Come Risparmiare Traffico Dati sul Cellulare
Description
Scopri come risparmiare traffico dati sul cellulare. Risparmia traffico dati anche con le applicazioni pesanti come Facebook.
Author
Publisher Name
redazione risparmiare.info